Patologia Orale

Le mucose orali possono essere affette da una grande varietà di malattie


Patologia Orale

L'origine delle patologie orali possono essere di tipo infiammatorio, neoplastico, espressioni di eventi patologici locali o localizzazioni orali di malattie generali, segni intraorali di malattie sistemiche, effetti di uso di farmaci, conseguenze di abitudini (fumo, alcool, stupefacenti,ecc.).

Le malattie e le lesioni delle mucose in casi estremi possono essere potenzialmente fatali per il paziente come ad esempio nel cancro orale. Malattie autoimmuni o disendocrinie sono spesso causa di importanti sintomi soggettivi con grave scadimento della qualità della vita (impedimento all'alimentazione, alla fonazione, dolore, bruciore). La diagnosi delle malattie delle mucose orali è spesso complessa e richiede:

  • notevole esperienza clinica;
  • esame clinico generale del paziente;
  • esame obiettivo dei tessuti molli orali;
  • esami ematochimici specifici;
  • biopsia ed esame istopatologico delle lesioni orali;
  • esami strumentali specifici (ad esempio colturali, ecotomografia, TAC, NMR, etc.).

L'odontoiatra è spesso il primo sanitario che osserva o che viene chiamato a risolvere un problema di patologia delle mucose orali. In base all'esperienza clinica specifica il ruolo dell'odontoiatra nell'ambito della salute globale del paziente deve estendersi a:

  • diagnosi e terapia delle malattie e lesioni più frequenti;
  • impostazione di un corretto iter diagnostico e/o terapeutico per le malattie più gravi;
  • prevenzione e diagnosi precoce del cancro orale;
  • identificazione di sintomi orali di gravi patologie sistemiche.